Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa: P.T.O.F. 2019/20-2021/22

Leggi il nostro PTOF 2019/2022 (aggiornato all’a.s. 2021-2022)

Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa della scuola ISTITUTO TAVELLI è stato elaborato dal collegio dei docenti nella seduta del 11/12/2018 sulla base dell’atto di indirizzo della Coordinatrice didattica prot. 2874 bis del 03/09/2018 ed è stato approvato dal Consiglio di Istituto nella seduta del 07/01/2019 con delibera n.4.

  • Annualità di riferimento dell’ultimo aggiornamento: 2021-2022 con atto di indirizzo della Coordinatrice didattica prot. 3509 del 30/09/2021.
  • Cos’è il Piano Triennale dell’Offerta Formativa: è il documento programmatico e informativo più importante di un istituto. Esso esplicita l’intenzionalità educativa e formativa dell’Istituto, attraverso le risorse (umane, professionali, territoriali, tecnologiche ed economiche) che ha a disposizione, valorizzandole al meglio per conseguire una proficua sinergia con utenti e territorio.
  • La stesura del Piano Triennale dell’Offerta Formativa è il risultato di un processo che parte dall’analisi dei dati del RAV, Rapporto di autovalutazione di Istituto (Leggi il nostro RAV) e dalla conseguente individuazione dei punti di forza e di debolezza della scuola, definendo successivamente gli obiettivi prioritari dell’Istituto.
  • Gli allegati del P.T.O.F. sono costituiti da:
    • Atto di indirizzo del Coordinatore didattico della Secondaria di I Grado:  file pdf  e integrazione a seguito dell’emergenza COVID file pdf
    • Piano di Miglioramento PdM: a partire dall’inizio dell’anno scolastico 2015/16 tutte le scuole sono tenute a pianificare un percorso di miglioramento per il raggiungimento dei traguardi connessi alle priorità indicate nel RAV.
    • Piano Annuale per l’Inclusività (Leggi il nostro P.A.I. 2020/2021): le Istituzioni scolastiche, secondo quanto stabilito dalla C.M. n. 8 prot. n.561 del 6/3/2013 del MIUR, devono predisporre il Piano Annuale per l’Inclusività (PAI), che è riferito a tutti gli alunni con Bisogni Educativi Speciali.
      La redazione di detto Piano deve avvenire al termine di ogni anno scolastico, entro il mese di giugno, ed è compito del Gruppo di Lavoro per l’Inclusione (GLI).